Approfondimento


Una view ancora positiva sul settore azionario europeo

Nonostante la recente pressione ribassista registrata sul settore azionario europeo continuiamo a credere che il trend di fondo sia ancora impostato al rialzo. Tutto ciò trova conferma anche nel fatto che finora l’Europa e il Regno Unito hanno registrato un’inflazione leggermente più moderata rispetto ad altre regioni; quindi, ai livelli di inflazione attuale, queste sono le uniche aree del mercato che offrono dividend yield reali positivi.


Oltre a risultare favoriti rispetto alle azioni globali, i titoli europei sono ancora convenienti anche rispetto alle obbligazioni governative e corporate, con entrambe le esposizioni investment grade e high yield in Europa che generano rendimenti ben inferiori al tasso d’inflazione. Pertanto dovrebbe proseguire il trend positivo in essere “in quanto non esistono alternative reali” per investire sul settore azionario europeo, in uno scenario che resta favorevole per gli investitori che decidono di puntare su altri rialzi

Price/Earning degli indici MSCI Europe e MSCI EMU rispetto alle azioni globali

espresso-valuations

Ci attendiamo inoltre il prosieguo della transizione dallo stimolo monetario a supporto delle azioni europee verso un sostegno più orientato ai fondamentali. Sebbene quest’anno le azioni europee abbiano registrato una performance relativamente solida, in particolare durante il terzo trimestre, il loro prezzo reale è di fatto sceso; gli utili hanno ricevuto infatti continue revisioni al rialzo, mentre gli analisti iniziano soltanto ora a poter valutare in modo completo il reale impatto delle riaperture economiche: rispetto agli Stati Uniti, in Europa il pieno effetto delle riaperture si sta manifestando più lentamente.

L’ultimo fattore che potrebbe continuare a favorire l’Europa è che gli indici europei sono caratterizzati da un forte sovrappeso delle aziende maggiormente legate al ciclo economico, in particolare quelle finanziarie e dell’energia. Gli investitori che desiderano un’esposizione significativa ai titoli value possono prendere in considerazione l’indice MSCI Europe, che include il Regno Unito, attualmente negoziato con uno sconto significativo. Gli investitori preoccupati per l’impatto della Brexit e i suoi effetti a catena possono invece proteggersi attraverso l’indice MSCI EMU, che contiene solo titoli dell’Eurozona.

Come investire nella tematica

Gli investitori che cercano un’esposizione all’indice MSCI Europe possono ottenerla mediante l’SPDR MSCI Europe UCITS ETF, mentre quelli che cercano un’esposizione all’indice MSCI EMU possono utilizzare l’SPDR MSCI EMU UCITS ETF. Per avere maggiori informazioni su questi ETF e per visualizzare la serie storica completa della performance, vi invitiamo a cliccare sui link ai fondi precedenti.

Share